Prevent Radicalisation



Ai sensi dell’art.67 comma 3 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea (TFUE), l’Unione Europea si pone l’obiettivo di garantire un elevato livello di sicurezza in uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia. Pertanto, la presente call prevede di sviluppare risposte e strumenti efficaci per prevenire e contrastare tutte le forme di radicalizzazione, specialmente l'estremismo islamico e violento di destra, nei settori prioritari evidenziati negli orientamenti strategici annuali su un approccio coordinato dell'UE alla prevenzione della radicalizzazione, incentrato sugli approcci per il disimpegno e la reintegrazione dei criminali estremisti e degli individui radicalizzati, compreso il rimpatrio dei combattenti terroristi stranieri e delle loro famiglie.


Obiettivi:

I progetti dovranno, inoltre, affrontare le seguenti due sub-priorità:
• Rafforzare la collaborazione tra le parti interessate coinvolte nei programmi di disimpegno e reinserimento;
• Migliorare la preparazione delle parti interessate coinvolte nei programmi di disimpegno e reinserimento.


Azioni finanziabili:

I seguenti tipi di attività sono ammissibili nell'ambito della presente: - attività che sostengono lo scambio di approcci e prassi efficaci e innovativi, comprese attività volte a promuovere la creazione di reti, partenariati pubblico-privato, fiducia reciproca, comprensione e apprendimento, programmi di scambio, seminari e workshop; - attività volte a sensibilizzare maggiormente le parti interessate e il pubblico alle politiche e alle priorità dell'Unione, attraverso l'organizzazione di eventi quali conferenze, seminari, dibattiti, workshop e la promozione di una migliore diffusione e sensibilizzazione anche delle politiche e delle azioni pertinenti a livello nazionale; - attività che sostengono lo sviluppo e la diffusione di nuovi modelli e metodi con una trasferibilità significativa ad altri Stati membri, comprese le attività volte a verificare e convalidare i risultati dei progetti di ricerca in materia di sicurezza finanziati dall'Unione; - lo sviluppo e/o l'attuazione di corsi di formazione, compresi strumenti/toolkit o (materiali di e-learning).


Enti eleggibili:

Tutti gli applicants e i co-applicants devono soddisfare i seguenti requisiti di ammissibilità per le candidature. Per dimostrare tali requisiti, i soggetti interessati dovranno fornire le informazioni pertinenti e caricare i documenti necessari che dimostrino il loro status giuridico nel registro dei partecipanti. I seguenti soggetti possono candidarsi come richiedenti principali e co-applicants: - Tutti gli stati membri che partecipano allo strumento ISF Police; - Enti pubblici; - Enti privati senza scopo di lucro. Le seguenti entità possono presentare domanda soltanto in qualità di co-applicants: - Enti a scopo di lucro; - Organizzazioni internazionali 5; - Entità stabilite nei partner dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia e Erzegovina, Kosovo6, Montenegro, Macedonia settentrionale, Serbia).


Risorse:

Il bilancio totale destinato al cofinanziamento dei progetti nell'ambito della presente call è stimato a 4 000 000 EUR. La Commissione si riserva il diritto di non distribuire tutti i fondi disponibili.


Scadenza:

24 / 11 / 2020


> Maggiori informazioni

Prevent Radicalisation



Ai sensi dell’art.67 comma 3 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea (TFUE), l’Unione Europea si pone l’obiettivo di garantire un elevato livello di sicurezza in uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia. Pertanto, la presente call prevede di sviluppare risposte e strumenti efficaci per prevenire e contrastare tutte le forme di radicalizzazione, specialmente l'estremismo islamico e violento di destra, nei settori prioritari evidenziati negli orientamenti strategici annuali su un approccio coordinato dell'UE alla prevenzione della radicalizzazione, incentrato sugli approcci per il disimpegno e la reintegrazione dei criminali estremisti e degli individui radicalizzati, compreso il rimpatrio dei combattenti terroristi stranieri e delle loro famiglie.


Obiettivi:

I progetti dovranno, inoltre, affrontare le seguenti due sub-priorità:
• Rafforzare la collaborazione tra le parti interessate coinvolte nei programmi di disimpegno e reinserimento;
• Migliorare la preparazione delle parti interessate coinvolte nei programmi di disimpegno e reinserimento.


Azioni finanziabili:

I seguenti tipi di attività sono ammissibili nell'ambito della presente: - attività che sostengono lo scambio di approcci e prassi efficaci e innovativi, comprese attività volte a promuovere la creazione di reti, partenariati pubblico-privato, fiducia reciproca, comprensione e apprendimento, programmi di scambio, seminari e workshop; - attività volte a sensibilizzare maggiormente le parti interessate e il pubblico alle politiche e alle priorità dell'Unione, attraverso l'organizzazione di eventi quali conferenze, seminari, dibattiti, workshop e la promozione di una migliore diffusione e sensibilizzazione anche delle politiche e delle azioni pertinenti a livello nazionale; - attività che sostengono lo sviluppo e la diffusione di nuovi modelli e metodi con una trasferibilità significativa ad altri Stati membri, comprese le attività volte a verificare e convalidare i risultati dei progetti di ricerca in materia di sicurezza finanziati dall'Unione; - lo sviluppo e/o l'attuazione di corsi di formazione, compresi strumenti/toolkit o (materiali di e-learning).


Enti eleggibili:

Tutti gli applicants e i co-applicants devono soddisfare i seguenti requisiti di ammissibilità per le candidature. Per dimostrare tali requisiti, i soggetti interessati dovranno fornire le informazioni pertinenti e caricare i documenti necessari che dimostrino il loro status giuridico nel registro dei partecipanti. I seguenti soggetti possono candidarsi come richiedenti principali e co-applicants: - Tutti gli stati membri che partecipano allo strumento ISF Police; - Enti pubblici; - Enti privati senza scopo di lucro. Le seguenti entità possono presentare domanda soltanto in qualità di co-applicants: - Enti a scopo di lucro; - Organizzazioni internazionali 5; - Entità stabilite nei partner dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia e Erzegovina, Kosovo6, Montenegro, Macedonia settentrionale, Serbia).


Risorse:

Il bilancio totale destinato al cofinanziamento dei progetti nell'ambito della presente call è stimato a 4 000 000 EUR. La Commissione si riserva il diritto di non distribuire tutti i fondi disponibili.


Scadenza:

24 / 11 / 2020


> Maggiori informazioni

Translate »
error: Content is protected !!