Erasmus+ è il programma dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport e contribuisce al conseguimento:

  • degli obiettivi della strategia Europa 2020, compreso l’obiettivo principale in materia di istruzione;
  • degli obiettivi del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione (“ET2020”), compresi i corrispondenti parametri di riferimento;
  • dello sviluppo sostenibile dei paesi partner nel settore dell’istruzione superiore;
  • degli obiettivi generali del quadro rinnovato di cooperazione europea in materia di gioventù;
  • dell’obiettivo dello sviluppo della dimensione europea dello sport, in particolare lo sport di base, conformemente al piano di lavoro dell’Unione per lo sport;
  • della promozione dei valori europei a norma dell’articolo 2 del trattato sull’Unione Europea.

 

 

Beneficiari:

Il bando è rivolto agli individui ed alle organizzazioni attive nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, che risiedono in uno dei Paese aderenti al Programma. Alcune azioni, soprattutto nei settori dell’istruzione superiore e della gioventù, sono aperte anche a partecipanti provenienti dai Paesi partner. Le condizioni specifiche per la partecipazione a un progetto Erasmus+ dipendono dal tipo di azione interessata.

Proposte attivabili:

Le azioni finanziabili sono strutturate come segue:

Azione chiave 1 – Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento:

– mobilità individuale nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù;

– diplomi di master congiunti;

Azione chiave 2 – Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi:

– partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù;

– alleanze per la conoscenza – Università europee;

– alleanze per le abilità settoriali;

– sviluppo delle capacità nel settore dell’istruzione superiore;

– sviluppo delle capacità nel settore della gioventù;

Azione chiave 3 – Sostegno alle riforme delle politiche:

– progetti di dialogo giovanile;

Attività Jean Monnet:

– moduli Jean Monnet (insegnamento e ricerca);

– cattedre Jean Monnet (insegnamento e ricerca);

– centri di eccellenza Jean Monnet (insegnamento e ricerca);

– sostegno Jean Monnet alle associazioni;

– reti Jean Monnet (dibattito politico con il mondo accademico);

– progetti Jean Monnet (dibattito politico con il mondo accademico);

Sport:

– partenariati di collaborazione;

– partenariati di collaborazione di piccola scala;

– eventi sportivi europei senza scopo di lucro.

 

Risorse finanziabili:

Per il bando generale 2019 sono stati stanziati 2733, 4 milioni di euro, così ripartiti:

– istruzione e formazione: 2503,4 milioni di euro;

– gioventù: 167,7 milioni di euro;

– Jean Monnet: 13,7 milioni di euro;

– Sport: 48,6 milioni di euro.

L’entità del contributo erogato varia a seconda dell’azione.

Scadenze:

Per tutte le azioni la scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è fissata alle ore 12:00 (orario di Bruxelles) nelle date di seguito riportate:

Azione chiave 1:

– progetti di mobilità nel settore dell’istruzione e della formazione: 5 febbraio 2019

– progetti di mobilità nel settore della gioventù: 5 febbraio; 30 aprile 2019; 1 ottobre 2019

– titoli di master congiunti Erasmus Mundus: 14 febbraio 2019; per partenariato UE-Giappone: 1 aprile 2019

Azione chiave 2:

– partenariati strategici nel settore dell’istruzione e della formazione 21 marzo 2019

– partenariati strategici nel settore della gioventù: 5 febbraio 2019; 30 aprile 2019; 1 ottobre 2019

– alleanze per la conoscenza – Università europee: 28 febbraio 2019

– alleanze per le abilità settoriali: 28 febbraio 2019

– sviluppo delle capacità nel settore dell’istruzione superiore: 7 febbraio 2019

– sviluppo delle capacità nel settore della gioventù: 24 gennaio 2019

Azione chiave 3:

progetti di dialogo giovanile: 5 febbraio 2019; 30 aprile 2019; 1 ottobre 2019

Attività Jean Monnet:

tutte le azioni: 22 febbraio 2019

Sport

tutte le azioni: 4 aprile 2019

Link: