Il presente invito ha l’obiettivo di sostenere:

– le attività finalizzate a promuovere l’alfabetizzazione cinematografica e ad accrescere le conoscenze e l’interesse del pubblico riguardo alle opere audiovisive europee, incluso il patrimonio audiovisivo e cinematografico, in particolare tra il pubblico giovane;

– la circolazione dei film europei nel mondo e dei film internazionali nell’Unione su tutte le piattaforme di distribuzione, attraverso progetti di cooperazione internazionale nel settore audiovisivo.

Beneficiari:

I candidati devono essere consorzi (formati da un capofila e da almeno due partner) di persone giuridiche europee (aziende private, organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, enti di beneficenza, fondazioni, comuni/consigli comunali, eccetera) che abbiano sede in uno dei paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA e appartengano direttamente o tramite partecipazione maggioritaria a cittadini di tali paesi.

Proposte attivabili:

Le azioni ammissibili consistono nella creazione di un catalogo curato di almeno 7 film europei e del materiale didattico correlato da mettere a disposizione dei giovani tra gli 11 e i 18 anni che frequentano scuole primarie e secondarie nei paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA.

Il catalogo deve comprendere film noti che hanno contribuito alla storia della filmografia europea, da utilizzare nell’ambito delle attività di educazione al cinema.

I diritti dei film a catalogo devono essere acquisiti per un periodo minimo di 3 anni e per tutti i paesi partecipanti al Sottoprogramma MEDIA. Le versioni linguistiche (doppiaggio o sottotitolazione) devono essere disponibili per tutti i paesi che partecipano al programma per la maggior parte dei film presenti in catalogo.

Il catalogo deve caratterizzarsi per una certa varietà in termini di nazionalità, lingua, genere, anno di produzione, tema/argomento, sesso.

La pubblicazione del catalogo dovrebbe prevedere un’ambiziosa campagna di comunicazione volta a promuovere il progetto nelle scuole e fra il grande pubblico.

Le attività comprenderanno: l’acquisto dei diritti didattici dei film; la preparazione dei pacchetti di doppiaggio o sottotitolazione e del materiale didattico; il lavoro di diffusione e promozione presso le scuole destinatarie e il grande pubblico.

Durata:

La durata massima dell’azione è di 19 mesi.

Il progetto deve avere inizio il 1° giugno 2019 e deve terminare entro il 30 settembre 2020. Gli ultimi 3 mesi devono essere dedicati esclusivamente alle attività di diffusione e promozione.

Risorse finanziarie:

La dotazione complessiva disponibile è di 1 milione di euro.

Il contributo finanziario non può superare l’80% dei costi ammissibili totali dell’azione.

Scadenze:

7 Marzo 2019, ore 12:00 (ora di Bruxelles)

 

 

Link: