Obiettivo e azioni:

Nell’ambito del bando 2019 per progetti transnazionali, relativo al Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI/AMIF), il presente bando mira a finanziare progetti incentrati sullo scambio di buone pratiche e sulla fornitura della formazione necessaria in tutti gli Stati membri al fine di sostenere l’implementazione, l’espansione e il miglioramento di sistemi di assistenza alternativi non istituzionalizzati per i bambini migranti (come l’assistenza basata sulla famiglia, o affido, o alloggi indipendenti sorvegliati, ecc.) e di alternative efficaci alla detenzione di minori per motivi legati alla migrazione (come rapporti periodici alle autorità da parte del rappresentante/affisatario designato, o il deposito di una garanzia finanziaria, o l’obbligo di soggiorno in un luogo assegnato).

Soggetti eleggibili:

Il bando è aperto a persone giuridiche stabilite negli Stati UE (esclusa la Danimarca in quanto unico Paese UE che non partecipa al Fondo).

Possono essere lead-applicant di progetto:

  • Enti pubblici:
  • Enti privati non-profit;
  • Organizzazioni internazionali;

Possono essere co-applicant di progetto:

  • Enti pubblici;
  • Enti privati non-profit;
  • Enti a scopo di lucro;
  • Organizzazioni internazionali.

Le proposte devono coinvolgere almeno 2 partner stabiliti in 2 diversi Stati UE.

Risorse finanziabili:

Il bando ha una dotazione finanziaria complessiva di 1.700.000 euro.

Il contributo UE potrà coprire fino al 90% dei costi totali ammissibili, e dovrà essere compreso tra 300.000 euro e 600.000 euro.

 

Durata:

I progetti proposti devono avere una durata massima di 24 mesi, con inizio indicativamente tra dicembre 2020 e gennaio 2021.

 

Scadenze:

La scadenza per l’invio delle proposte è fissata al 30 gennaio 2020, ore 17.00 (ora di Bruxelles).

 

Link: