Obiettivo:

Il bando mira a promuovere progetti di cooperazione tra piccoli locali musicali, nonché tra piccoli locali musicali e autorità pubbliche, al fine di stimolare modelli di collaborazione innovativi e rafforzare il ruolo e l’identità dei locali musicali nella comunità locale.

L’obiettivo è promuovere la distribuzione sostenibile della musica dal vivo migliorando la capacità dei locali di musica di rimanere competitivi in un contesto di mercato e normativo in rapida evoluzione.

I risultati raggiunti contribuiranno a preparare il futuro schema di sostegno appositamente destinato al settore musicale, che verrà introdotto nel nuovo programma Europa Creativa in vigore per il periodo 2021-2027.

Priorità:

I progetti proposti dovrebbero perseguire almeno uno dei seguenti obiettivi specifici:

promuovere la cooperazione tra piccoli locali musicali per migliorare la loro capacità di affrontare le sfide sociali o economiche che emergono.

stringere partenariati con le autorità locali, regionali o nazionali pertinenti per la creazione di un ambiente favorevole per i piccoli locali di musica, al fine di massimizzare il loro contributo socio-economico alle comunità locali.

 

Attività finanziabili:

Le attività finanziabili sono le seguenti:

cooperazione tra piccoli locali di musica, peer learning, scambio di esperienze e buone pratiche;

scambio di personale tra club sotto forma di visite di studio, tirocini, distacchi di personale;

sviluppo di strategie commerciali competitive;

elaborazione di strategie per le attività economiche notturne per le città, per creare un ambiente favorevole per la gestione dei locali di musica;

dialogo con le comunità locali e con le autorità locali competenti;

campagne di comunicazione per dimostrare il contributo dei piccoli locali musicali allo sviluppo socio-economico delle comunità locali.

 

Soggetti eleggibili:

Il bando si rivolge a organizzazioni profit e non-profit, autorità pubbliche nazionali, regionali o locali, università, PMI, stabiliti in uno dei Paesi ammissibili al sottoprogramma Cultura di Europa Creativa.

Le proposte devono essere presentate da partenariati composti da:

– almeno 2 soggetti provenienti da almeno due diversi paesi ammissibili, che gestiscono piccoli locali di musica (capacità fino a 400 posti)

– almeno 2 enti pubblici o privati, non necessariamente di diversi paesi ammissibili, di cui almeno uno gestisce un locale musicale con una capacità fino a 400 posti.

Risorse finanziabili:

Il bando ha una dotazione finanziaria complessiva di 600.000 euro.

Il contributo UE potrà coprire fino al 90% dei costi totali ammissibili, per un massimale variabile a seconda della tipologia del progetto:

– 70.000 €  per progetti che coinvolgono almeno 4 partner di almeno 3 Paesi diversi;

– 50.000 € per progetti che coinvolgono almeno 3 partner di almeno 2 Paesi diversi;

– 30.000 € per progetti che coinvolgono 2 partner;

– 30.000 € per progetti che coinvolgono partner aventi sede nello stesso Paese, indipendentemente dal numero di partner.

 

Durata:

I progetti devono avere una durata massima di 18 mesi, con inizio indicativamente a marzo 2020.

 

Scadenze: 

La scadenza per l’invio delle proposte è il 15 novembre 2019.

 

Link: