SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

 

Il Servizio Civile Universale è stato istituito con la Legge n. 6 giugno 2016, n. 106 “al fine di sostenere l’autonoma iniziativa dei cittadini che concorrono, anche in forma associata, a perseguire il bene comune, ad elevare i livelli di cittadinanza attiva, di coesione e protezione sociale, favorendo la partecipazione, l’inclusione e il pieno sviluppo della persona, a valorizzare il potenziale di crescita e di occupazione lavorativa

Il Servizio civile universale può dare una mano a “ricucire”: per questo confidiamo che possa ridursi lo scarto tra le richieste dei giovani e i posti che si renderanno disponibili.

(Sergio Mattarella, Padova 7.2.2020, “Intervento del Presidente della Repubblica alla cerimonia di inaugurazione di “Padova, Capitale europea del Volontariato per il 2020”)

👉 Beneficiari

Possono presentare domanda di partecipazione tutti i giovani, senza distinzione di sesso, che alla data di presentazione della domanda abbiano un’età compresa tra i 18 ed i 28 anni (28 anni e 364 giorni) e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • cittadinanza di un altro Paese dell’Unione Europea
  • cittadinanza di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

👉 Durata

Il Servizio civile universale ha una durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi, a seconda del progetto. 

L’orario di attività è stabilito in relazione alla natura del progetto e prevede un impegno settimanale non inferiore alle 25 ore oppure un monte ore di 1.145 ore per i dodici mesi (tale monte ore è ridotto in caso di progetti di durata inferiore ai 12 mesi e comunque superiore agli 8 mesi).

👉 Retribuzione

Ad ogni candidato vincitore del progetto di Servizio Civile viene corrisposta una retribuzione su base mensile di 439,50 da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale.

Come si attiva un progetto di Servizio Civile Universale?

L’organizzazione (pubblica o privata) che desidera diventare Ente di servizio civile deve prima di tutto accreditarsi presso l’Albo degli Enti di servizio civile. 

Dopo aver ricevuto conferma dell’accreditamento presso l’Albo degli Enti di servizio civile, l’organizzazione può procedere alla presentazione della programmazione annuale e dei progetti di servizio civile.

Percorsi di formazione generale e specifica

Ogni Ente di servizio civile ha l’obbligo di fornire un periodo di formazione ai propri volontari. La formazione si divide in generale e specifica: la prima riguarda la peculiare identità del servizio civile, quindi si basa sulla conoscenza dei principi che ne sono alla base (almeno 30 ore); la seconda è relativa ad ogni specifico progetto (almeno 50 ore).

I volontari hanno l’obbligo di frequentare i corsi di formazione generale e di formazione specifica e sono esenti da qualsiasi spesa.

Normativa di riferimento

Legge n.  6 giugno 2016, n. 106

Circolare 9 maggio 2018 recante “Testo coordinato e integrato della circolare 3 agosto 2017 “Albo degli enti di servizio civile universale. Norme e requisiti per l’iscrizione” e della circolare 12 dicembre 2017 “Integrazione alla circolare 3 agosto 2017”.

Decreto di approvazione del Piano Triennale 2020-2022

Decreto di approvazione del Piano Annuale 2020